http://www.toptesti.it
http://www.toptesti.it
Progetto Willy Damasco: indie, mistero e Alberto Tomba

Progetto Willy Damasco: indie, mistero e Alberto Tomba

13/04/2018
  • Willy Damasco

Il web è uno spazio democratico. Tutti hanno le stesse possibilità, ma solo alcuni sanno cogliere l'attimo. Tra i progetti in rampa di lancio, quelli indie che viaggiano nell'etere, quelli un pò controculturali che, pensandoci un attimo, non so neanche bene cosa esattamente voglia dire, c'è Willy Damasco.

Willy è comparso su Youtube il 4 ottobre 2017 con il brano "Milano Non Sei Il Mare", si è ripetuto il 13 dicembre 2017 con "Vengo A Prenderti In Centrale" e ci ha messo un pò di più per diffondere "Gli Anni Dell'Uni": 13 marzo 2018.

Di lui non si sa molto è, al momento, è giusto così: possiamo dirvi però che è un ragazzo tra i 20 e i 30 anni, che vive a Milano, forse per motivi di studio, che gli piace il mare, e ancora forse, che è di Bologna. Per ora ha deciso di non metterci la faccia, un pò come il suo collega Liberato, costruendo un alone di mistero attorno alle sue canzoni.

Va fortissimo su Spotify, ha un profilo facebook, una email dedicata e un profilo instagram con una Fiat Panda verde 750 (forse 750). I suoi pezzi sono costantemente trasmessi su Radio DJ e, nella trasmissione "Tropical Pizza", il ritornello del suo primo singolo è diventato lo stacco introduttivo.

Su internet i suoi brani sono già stati coverizzati. A chi gli ha chiesto cosa si prova, lui ha risposto con un famoso discorso di Alberto Tomba che, per sua fortuna, faceva i soldi con sci e non con i monologhi: "Incidono non incidono, fanno notizia non fanno notizia, io reagisco. Chi mi conosce lo sa. Io sono, non perché, quando non firma qualcuno c'è, io devo prima conoscere qualcuno, devon conoscermi loro, devono essere tutti insieme, non per cattiveria, è facile: uno per uno carino fa l'articolino, quello che non è presente al limite danneggia l'articolo carino per mettere il titolo che fa notizia, sennò chi lo compra se io vinco e do la carezza a qualcuno? Mi da fastidio che nessuno, io sono maresciallo, non perchè tutti i brigadieri se passano marescialli non per meriti sportivi, ripeto, perchè al limite, se volendo in esercito o da qualche altra parte, qualcuno mi ha detto che ero colonnello, quindi non è che non voglia mettere il ditino, metterò il ditone".

Il circuito italiano che gira a largo dalle major vive un momento di grande fertilità e passa anche per Damasco.

Temistocle Marasco

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

NEWS NELLA CATEGORIA: BAND EMERGENTI

Mariah Carey: "soffro di disturbo bipolare"

Amikristi & The Bad Sisters: il lato oscuro della dimensione artistica

News dal mondo della musica

Foo Fighters: incredibile performance di un fan salito sul palco!

Foo Fighters: incredibile performance di un fan salito sul palco!

I Foo Fighters, durante i loro concerti, hanno preso la consuetudine di far salire un fan sul palco per suonare con loro. In genere va sempre bene, ma stavolta il risultato è andato oltre le attese. [..]

Avicii: vietato morire

Avicii: vietato morire

Avicii era un dj e produttore discografico svedese, stella della musica elettronica mondiale. E' stato trovato senza vita in Oman, dove stava trascorrendo un periodo di vacanza con alcuni amici. [..]

Concertone 1 maggio a Taranto: il monopolio di Roma è finito

Concertone 1 maggio a Taranto: il monopolio di Roma è finito

Dal 1990 il 1 maggio è sinonimo di concertone in piazza San Giovanni in Laterano, Roma. Da qualche anno però c'è un'alternativa che, col passare del tempo, ha raggiunto dimensioni inattese: Taranto. [..]

Ivano Fossati canta Giorgio Gaber: il nuovo album

Ivano Fossati canta Giorgio Gaber: il nuovo album

Ivano Fossati è impegnato nelle presentazioni indoor del suo nuovo album "Le Donne Di Ora", ventunesimo in studio del cantante di Genova. Il lavoro è dedicato a Giorgio Gaber, scomparso nel 2003. [..]

Amikristi & The Bad Sisters: il lato oscuro della dimensione artistica

Amikristi & The Bad Sisters: il lato oscuro della dimensione artistica

Amikristi & The Bad Sisters è un progetto tutto al femminile nato nel 2005 da una falò alimentato a pennelli e cavalletto: un'esperienza da pittrice, che lei stessa ha definito "fallimentare", ha condotto Amikristi al cambiamento. [..]

Progetto Willy Damasco: indie, mistero e Alberto Tomba

Progetto Willy Damasco: indie, mistero e Alberto Tomba

3 brani interessanti, il volto che non c'è, la rete che premia il merito: progetto Willy Damasco. [..]

Mariah Carey: "soffro di disturbo bipolare"

Mariah Carey: "soffro di disturbo bipolare"

Mariah Carey ha svelato di essere affetta da disturbo bipolare da più di 17 anni. Alla base di un carattere cangiante e difficile da gestire ci sarebbe proprio questo. [..]

Scompare "Despacito" da Youtube: attacco hacker al video da 5 miliardi di visualizzazioni

Scompare "Despacito" da Youtube: attacco hacker al video da 5 miliardi di visualizzazioni

Hacker ridicolizzano i sistemi di sicurezza di Youtube oscurando alcuni video di brani famosi per diverse ore. "Lo abbiamo fatto per gioco". [..]

Elvis Presley: i demoni interiori del re raccontati dalla ex moglie Priscilla

Elvis Presley: i demoni interiori del re raccontati dalla ex moglie Priscilla

Priscilla, ex moglie di Elvis, di recente ha raccontato alcuni aspetti dello stile di vita del re durante il loro matrimonio, durato dal 1967 al 1973. [..]

Frances Bean Cobain, figlia di Kurt, ha pubblicato la sua prima canzone

Frances Bean Cobain, figlia di Kurt, ha pubblicato la sua prima canzone

Frances Bean Cobain, figlia di Kurt Cobain e Courtney Love, ha pubblicato su Instagram la sua prima canzone. Tante paure accompagnano questo video, che apre la strada al vero nemico dei figli d'arte: il confronto. [..]

Bon Jovi scrive la giustificazione alla baby band che gli apre il concerto

Bon Jovi scrive la giustificazione alla baby band che gli apre il concerto

Se ci si assenta a scuola, si deve portare la giustificazione. E a 3 ragazzi texani che gli hanno aperto il concerto, la giustificazione l'ha firmata proprio Jon Bon Jovi. [..]