https://www.toptesti.it
https://www.toptesti.it
7 cantanti deceduti in strane circostanze

7 cantanti deceduti in strane circostanze

22/01/2019

Nel mondo dello spettacolo non è raro sentire di artisti vittime dei propri eccessi: sesso, droga, alcol, problemi giudiziari e simili. Ma ce ne sono altri che hanno avuto una esistenza ugualmente breve per motivi non legati alla vita spericolata. Fatalità, sfortuna e anche un pizzico di mistero avvolgono le storie di alcuni famosi personaggi accomunati da un tragico destino.

Otis Redding
Quanto tempo ci vuole per diventare grandi? Basta poco se si ha il talento di Otis Redding, uno dei re del blues, deceduto a soli 26 anni. L'artista aveva comprato un bimotore passeggeri Beechcraft 18 per affrontare i lunghi viaggi con la sua band. Il 10 dicembre 1967 il velivolo precipitò nel lago Monona, Wisconsin, per motivi mai chiariti. Insieme a lui morirono 6 persone. L'unico a salvarsi fu il trombettista Ben Cauley, membro dei Bar-Kays, gruppo spalla di Otis: si slacciò la cintura poco prima dell'impatto, riuscendo a uscire dalla fusoliera immersa nelle acque ghiacciate, capaci di uccidere per ipotermia in meno di 20 minuti.

Marvin Gaye
53 album all'attivo, diamante della musica soul e R&B, autore di successi indimenticabili. La rivista Rolling Stones lo ha inserito al sesto posto della classifica dei migliori 100 cantanti di tutti i tempi. Gaye soffriva di depressione ed era ossessionato dalla paura di essere assassinato. Dopo il tour del 1982, si ritirò a vivere in casa dei genitori, lontano dai riflettori. Il rapporto con suo padre non è mai stato idilliaco, al punto che il 1 aprile 1984, un giorno prima del suo quarantacinquesimo compleanno, questi gli sparò due colpi di pistola nel petto, al culmine di una lite per futili motivi.

Chet Beker
Chet è stato un grande trombettista e cantante americano in ambito jazz. La sua carriera è cominciata negli anni '50 e si è arrestata bruscamente il 13 maggio 1988, quando volò giù da una finestra del Prins Hendrik Hotel di Amsterdam. Secondo alcune fonti, l'artista si trovava sotto effetto di stupefacenti, ma la circostanza non è mai stata confermata.

Sonny Bono
Cantante e produttore, ristoratore e politico americano (deputato della California), ha anche preso parte a diversi film negli anni '70 e occupato piccoli ruoli in serie tv come "Love Boat" o "Palm Springs". Il 5 gennaio 1998, facendo sci sulle piste nei pressi del Lago Tahoe, al confine tra California e Nevada, si è schiantato violentemente contro un albero, che gli è stato fatale.

Sam Cooke
Cantante e produttore discografico statunitense, è considerato uno dei padri fondatori della soul music. Morì a soli 33 anni, ucciso con un colpo di fucile esploso da Bertha Franklin, direttrice del motel Hacienda a South Los Angeles. La donna raccontò di essere stata minacciata da Cooke, agendo di conseguenza per legittima difesa. Molti dettagli della vicenda sono rimasti oscuri, anche dopo il procedimento giudiziario.

Kirsty MacColl
Cantautrice britannica figlia d'arte (suo padre era il cantante folk Ewan MacColl), ha all'attivo 12 album. Nel dicembre del 2000, l'artista si trovava in vacanza con la sua famiglia a Cozumel, in Messico. Durante una immersione subacquea venne presa in pieno da un motoscafo che transitava a tutta velocità in una zona riservata ai bagnanti. Secondo alcune ricostruzioni, la MacColl, vedendo che il natante puntava dritto verso uno dei suoi figli, si lanciò per salvarlo. Ci riuscì scaraventandolo bruscamente di lato, ma lei venne colpita con violenza dallo scafo. Quest'ultimo era di proprietà di un miliardario messicano, ma alla guida c'era un marinaio o, per lo meno, così dovrebbe essere. Pare infatti che questa persona fosse stata pagata per prendersi le colpe dell'omicidio.

Brian Jones
Polistrumentista fondatore dei Rolling Stones, da cui poi si separò per divergenze con gli altri membri, tra cui anche il fatto che Richards gli ciulò la fidanzata mentre lui era ricoverato in ospedale. A differenza dei precedenti artisti, Jones ha condotto una vita spericolata, fatta di abusi di alcol e droghe e continui problemi legali. Non fu tutto questo a ucciderlo anche se alcuni fattori contribuirono. Il referto indicò un annegamento accidentale, avvenuto nella sua piscina, in una festa con amici. Era il 3 luglio 1969. La compagna Anna Wohlin, molti anni dopo, raccontò che in realtà si trattò di un omicidio addebitabile al costruttore Frank Thorogood: mentre i due giocavano in piscina, Thorogood mise sott'acqua la testa di Jones che, affetto da asma e probabilmente strafatto, non riuscì a risalire e svenne, adagiandosi privo di sensi sul fondo. Thorogood, invece di tirarlo fuori dall'acqua, in preda al panico, uscì dalla piscina e rientrò in casa. L'artista morì pochi minuti dopo, a soli 27 anni, nell'incredulità dei presenti.

Temistocle Marasco

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ

Dear Jack e Pierdavide Carone: "Caramelle" non ne voglio più

Kazka: lacrime nella steppa

News dal mondo della musica

Motley Crue: Tommy Lee convola a nozze per la quarta volta

Motley Crue: Tommy Lee convola a nozze per la quarta volta

Nel giorno di San Valentino, Tommy Lee si è sposato per la quarta volta con l'attrice Brittany Furlan. [..]

Chris Cornell: Brad Pitt al lavoro sul film che ne racconterà la vita

Chris Cornell: Brad Pitt al lavoro sul film che ne racconterà la vita

Chris Cornell e Brad Pitt erano amici, amici veri. E proprio per questo l'attore americano sta pensando di realizzare un film documentario sul frontman dei Soundgarden, deceduto il 18 maggio 2017. [..]

Mahmood: lasciatemi cantare, sono un italiano

Mahmood: lasciatemi cantare, sono un italiano

La vittoria di Mahmood al festival di Sanremo 2019 ha dato il via a strumentalizzazioni che poco hanno a che fare con la musica, decretando un ulteriore vincitore: il complotto. [..]

Festival di Sanremo 2019: complimenti a Mahmood, il ragazzo che ha vinto

Festival di Sanremo 2019: complimenti a Mahmood, il ragazzo che ha vinto

Il festival di Sanremo 2019 è finito, lasciando dietro di sé più scontenti che persone soddisfatte. Vince Mahmood totalmente a sorpresa, poco premiato dal pubblico ma portato in alto dal voto delle giurie. [..]

Festival di Sanremo 2019: il peso di Fiorella Mannoia

Festival di Sanremo 2019: il peso di Fiorella Mannoia

Nella seconda serata del festival di Sanremo, quella in cui c'è un fisiologico calo di ascoltatori, Claudio Baglioni ha scelto di arricchire la proposta musicale invitando una sua cara amica: Fiorella Mannoia. [..]

Festival di Sanremo 2019 al via: ecco la nuova formula

Festival di Sanremo 2019 al via: ecco la nuova formula

Stasera parte il sessantanovesimo festival di Sanremo, condotto ancora una volta da Claudio Baglioni, che ha scelto come scudieri Claudio Bisio e Virginia Raffaele. [..]

Loredana Bertè: a Sanremo non per stupire ma per emozionare

Loredana Bertè: a Sanremo non per stupire ma per emozionare

Non è più il tempo dei clamori. Per Loredana Bertè, in gara sul palco dell'Ariston per l'undicesima volta, c'è solo voglia di colpire il cuore delle persone con la propria arte. [..]

Kazka: lacrime nella steppa

Kazka: lacrime nella steppa

I Kazka sono un trio ucraino nato nel 2017, la cui notorietà è dovuta alla partecipazione all'ottava edizione dell'Ukrainian X Factor. [..]

7 cantanti deceduti in strane circostanze

7 cantanti deceduti in strane circostanze

Fatalità, sfortuna e anche un pizzico di mistero avvolgono le storie di alcuni famosi personaggi accomunati da un tragico destino. [..]