Essere Eddie Van Halen

Essere Eddie Van Halen

08/10/2020
  • Van Halen
  • Limp Bizkit

Siamo tutti uguali di fronte alla morte, non altrettanto davanti a una chitarra. Eddie Van Halen aveva un talento cristallino e le debolezze del musicista di successo: bevute galattiche già a 12 anni, fumo, droghe e gesti sconsiderati, come quando puntò una pistola sulle tempie di Fred Durst.

Nato in Olanda da padre musicista e madre indonesiana, dovette trasferirsi con la famiglia in America per via dell'ostracismo nei confronti della donna, le cui origini scatenavano scene di odio e intolleranza razziale nella terra dei tulipani.

Giunto oltre oceano, formò col fratello Alex la band Van Halen, mostrando al mondo le sue qualità sulle 6 corde e la capacità di innovare le tecniche esistenti. Più in particolare, portò su livelli altissimi il tapping (entrambe le mani sul manico), coprendo intervalli estremamente ampi, impossibili da raggiungere con il legato tradizionale.

Sul palco era spettacolare e acrobatico: questo gli è costato numerosi incidenti e la sostituzione di un'anca, ormai andata in necrosi. Dal 2000 combatteva con un tumore alla lingua, che 20 anni dopo lo ha strappato a questa terra, a causa della sua estensione al cervello. Adesso è leggenda, ma lo era già prima.

Temistocle Marasco

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ

GF VIP: la gaffe su Anna Tatangelo

Nemo: concerto per un solo spettatore

News dal mondo della musica

Quando Elvis si vaccinò in diretta tv

Quando Elvis si vaccinò in diretta tv

Il braccio di Elvis per la campagna di vaccinazioni antipolio: quando non c'erano gli influencer ma ugualmente lo Stato coinvolgeva i personaggi famosi per veicolare il messaggio. [..]

L'anno senza musica...

L'anno senza musica...

Si, lo riconosco, sicuramente il titolo è eccessivo. Non vorrei attribuire altre colpe a questo 2020, già ne ha diverse da scontare, e poi ad essere onesti non è vero che ci ha esclusivamente sottratto cose, anzi potrei dire con serenità che ci ha portato doni in abbondanza: mascherine, gel disinfettanti, distanziamento sociale ed un bel pò di tempo da dedicare a noi stessi.. [..]

Max Pezzali: "Qualcosa Di Nuovo"

Max Pezzali: "Qualcosa Di Nuovo"

Max Pezzali lancia il nuovo singolo "Qualcosa Di Nuovo" e l'omonimo nuovo album. [..]

Ligabue: l'ultimo bacio

Ligabue: l'ultimo bacio

Ligabue e il presunto bacio gay. Non è tempo per noi. [..]

Nemo: concerto per un solo spettatore

Nemo: concerto per un solo spettatore

La pandemia obbliga gli artisti a creare nuovi format e nuove occasioni di esprimersi. Alberto Nemo propone un concerto per un unico spettatore. [..]

Essere Eddie Van Halen

Essere Eddie Van Halen

Eddie Van Halen, uno dei più grandi chitarristi della storia, è deceduto all'età di 65. Adesso è leggenda ma lo era anche prima. [..]

GF VIP: la gaffe su Anna Tatangelo

GF VIP: la gaffe su Anna Tatangelo

Nel GF VIP si parla a ruota libera da quando la convivenza coatta ha fatto dimenticare la presenza delle telecamere. Tra i tanti discorsi affrontati c'è anche quello su Anna Tatangelo, personaggio a quanto pare "oscuro" per almeno alcuni abitanti della casa. [..]

Fiorella Mannoia: "Padroni Di Niente"

Fiorella Mannoia: "Padroni Di Niente"

Nuovo album e nuovo tour per Fiorella Mannoia. [..]

Rolling Stone riscrive la classifica dei migliori 500 album: è polemica

Rolling Stone riscrive la classifica dei migliori 500 album: è polemica

Le classifiche sono belle, ma anche scivolose. E sono destinate a cambiare. Così appare del tutto normale che la rivista Rolling Stone aggiorni di tanto in tanto la classifica dei migliori 500 album di sempre. [..]

Slash: lettera di scuse per quella chitarra sulla strada del cuore

Slash: lettera di scuse per quella chitarra sulla strada del cuore

Uno Slash quattordicenne chiede scusa attraverso una lettera alla sua fidanzata di allora per averla trascurata preferendo la chitarra. [..]

Nahaze: non sentirsi, bensì essere Intelligente

Nahaze: non sentirsi, bensì essere Intelligente

Nathalie Hazel Intelligente. Non si tratta di una sviolinata, bensì del cognome di Nahaze, giovane promessa della musica italiana, già attenzionata dalle più importanti etichette d'oltre oceano. [..]