Gruppi rock e camere d'albergo: la devastazione è servita

Gruppi rock e camere d'albergo: la devastazione è servita

31/03/2020

I gruppi rock sono da sempre i nemici numero uno delle camere d'albergo. La devastazione delle strutture è uno dei principali passatempi delle band, che hanno trovato i modi più assurdi per risultare indimenticabili. In questo articolo vi racconteremo alcuni degli episodi più incredibili accaduti durante i tour.

"Sono stato manager degli Scorpions, Bon Jovi, Skid Row, dei Kiss. Ero stato messo nella merda da tutte le persone mentalmente instabili, ma non ho mai dovuto sopportare quello ho sopportato con i Motley Crue. Non erano come altre band che scatenavano l'inferno perché pensavano che le rockstar dovessero farlo. I Motley Crue facevano cose stupide perché erano i Motley Crue", ha dichiarato Doc, loro storico manager. Tra le pratiche preferite ricordiamo quella di correre nudi per i corridoi, incendiare le tende, gettare il televisore dalla finestra e spaccare qualsiasi cosa che capitasse a tiro.

Il lancio della tv è un classico anche per altri esponenti del rock, come ad esempio Keith Moon, batterista degli Who, autentico incubo degli albergatori di mezzo mondo. Una mattina, lasciato l'hotel per raggiungere l'aeroporto, chiese all'autista di tornare indietro. Così salì in camera, prese il televisore e lo scaraventò in piscina facendolo volare dalla finestra. Poi risalì in macchina e disse: "Quasi me ne dimenticavo".

Keith era un vero professionista della demolizione e si spinse oltre ogni limite durante la sua pur breve vita (morì a soli 32 anni): l'emblema del suo modo di comportarsi è la festa per il suo ventunesimo compleanno all'Holiday Inn nel 1967: la torta gigantesca, dalla quali uscì fuori una ragazza, venne lanciata un pò ovunque, dando vita a una guerra a colpi di pan di spagna e crema pasticcera. Poi fece ingresso la dinamite: un candelotto venne fatto esplodere nel water della sua stanza, distruggendo alcune porzioni di ben 3 piani dell'immobile. Giunta la polizia, Keith si diede alla fuga nudo, salì in macchina e sfondò l'ingresso della hall per finire la sua corsa in piscina: 24.000 dollari di danni sarebbero tanti anche oggi, figuriamoci 53 anni fa. Da allora il batterista fu bandito per sempre dalle strutture di quella catena. L'Holiday Inn, nel 1976, ha preso la stessa decisione nei confronti di Sir Rod Stewart, dopo una serie di episodi barbarici. Il divieto è stato revocato solo nel 2016, sperando nel fatto che l'età matura gli suggerisse di tenere un comportamento migliore.

Prima di passare a miglior vita, Moon insegnò ad altri artisti cosa fare in un hotel. Uno dei suoi allievi fu Joe Walsh, chitarrista degli Eagles, che recentemente ha dichiarato: "la cosa peggiore che mi sia mai capitata è stata quella di piacere a Keith Moon, che mi ha insegnato la fine arte di distruggere gli hotel". Insieme erano capaci di tutto, come quella volta che miscelarono carbonella e fertilizzante per poi gettarlo nelle tubature dei bagni: l'effetto esplosivo fu così forte da staccare i water dal pavimento facendoli schizzare per aria. Joe Walsh, inoltre, amava passare il tempo con le tv: anche lui spesso le lanciava o le apriva in due con una motosega.

Ma si può portare una motosega in albergo? Se è per questo, si può portare anche una motocicletta, come fece John Bonham dei Led Zeppelin, in sella con arroganza tra saloni e corridoi. Ai Led Zeppelin è inoltre legato uno degli episodi più leggendari sulle camere d'hotel. Era il 28 luglio del 1969 presso l'Edgewater Inn di Seattle: in una delle stanze in uso alla band pare che una groupie, in preda ad alterazioni sensoriali dovute ad alcol e droghe, si sia masturbata con una pinna di squalo. Diverse persone erano presenti, ognuna pronta a dare la propria versione dei fatti. Tra questi c'era il manager Richard Cole, che cercò di ridimensionare l'accaduto dicendo che, in realtà, John Bonham avrebbe solo appoggiato sulla vagina della ragazza la testa di un "red snapper", simile al nostro dentice rosa. Come se questo rendesse tutto normale! Frank Zappa ci fece subito una canzone: "Mud Shark", inclusa nell'album coi Mother of Invention "Fillmore East - June 1971".

Quando si parla di disastri di qualunque tipo, come potrebbe mancare Ozzy Osbourne? Di recente Tony Iommi ha raccontato che, ai tempi dei Black Sabbat, nel 1971 alloggiarono nell'Edgewater di Seattle, un albergo che appare come una sorta di palafitta in mezzo al mare e che consentiva ai suoi ospiti di pescare direttamente dalle finestre. Ozzy riuscì a tirar su un piccolo squalo, che poi mise nella vasca da bagno. La sera, dopo il concerto, trovò lo squalo morto. Allora decise di farlo a pezzi, per poi gettarne una parte nella stanza del batterista Bill Ward.

Brett Michaels dei Poison ha addirittura diffuso una serie di consigli su come distruggere una camera d'albergo: "Inizia sempre alla grande. Non devi partire lentamente rompendo qualcosa di piccolo: parti con il botto. Deve iniziare tutto con un calcio potente, di solito nell'anta di un armadio. E' un punto debole. Quindi è facile sfondarlo con un calcio e ti senti esaltato quando vedi il piede che lo sfonda, e capisci che la festa può iniziare. Poi trova un vaso o qualcosa che farà un gran casino quando va in frantumi. Se c'è una macchina del caffè, va benissimo. Oppure le cose dentro al frigobar. Assicurati che si faccia un gran rumore e che ci siano tantissimi vetri in giro, quando hai finito. Stai solo attento che non ci siano bambini in zona. Cerca di non lanciare niente dalla finestra: quella è una cattiva idea. Limitati a distruggere tutto quello che è contenuto in una stanza, non c'è bisogno di distruggere quello che sta fuori o un passante sul marciapiede".

Gli Iron Maiden, infine, ben sapendo della furia cieca che ogni albergo scatena nelle rock band, nel 2009 hanno deciso di aprire un hotel dedicato agli artisti come loro nel cuore di Londra: servizio bar 24 ore su 24, personale antipaparazzi, ma soprattutto "crash room", stanze concepite apposta per essere distrutte.

Temistocle Marasco

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

NEWS NELLA CATEGORIA: CONCERTI ED EVENTI

Coronavirus: il mondo del rock rende omaggio all'Italia

Metallica: donazione da 350.000 dollari per la lotta al coronavirus

News dal mondo della musica

Rino Gaetano: il 2 giugno contenuti speciali per non dimenticare

Rino Gaetano: il 2 giugno contenuti speciali per non dimenticare

A 39 anni dalla scomparsa, materiale inedito e di repertorio per non dimenticare. [..]

Cinema e teatri ripartono il 15 giugno: con quali regole?

Cinema e teatri ripartono il 15 giugno: con quali regole?

Il decreto rilancio del 17 maggio ha previsto la possibilità di riapertura per cinema, teatri e sale concertistiche. La ripresa è prevista per il 15 giugno. Vediamo quali sono le regole da seguire. [..]

Artisti e canzoni che hanno a che fare coi dinosauri

Artisti e canzoni che hanno a che fare coi dinosauri

Quanti artisti o canzoni conoscete che hanno il dinosauro nel destino? Nessuno? E allora non vi resta che leggere l'articolo. [..]

Liam Gallgher: bevo per non essere stronzo

Liam Gallgher: bevo per non essere stronzo

Liam Gallagher è convinto che l'alcol lo renda una persona migliore. E' per questo che non smette di bere. [..]

Serie A: una canzone contro il coronavirus

Serie A: una canzone contro il coronavirus

Calciatori di serie A, in attività e non, si sono cimentati davanti ad un microfono per una iniziativa benefica. [..]

8 canzoni per chi ama lamentarsi

8 canzoni per chi ama lamentarsi

C'è chi è insofferente per natura, c'è chi lo fa per professione. C'è anche chi fa del lamento il principale argomento di conversazione pensando di trovare una sicura approvazione nel suo interlocutore. [..]

Case discografiche e editori lasciati soli: nessun aiuto nel decreto rilancio

Case discografiche e editori lasciati soli: nessun aiuto nel decreto rilancio

La musica dal vivo ha catalizzato le attenzioni del governo per quel che concerne le misure di sostegno da attribuire al comparto. Ma non sono i soli ad avere bisogno di aiuto. [..]

Estate 2020 senza grandi eventi: l'elenco dei festival e concerti annullati

Estate 2020 senza grandi eventi: l'elenco dei festival e concerti annullati

Probabilmente non era necessario specificarlo, ma l'associazione di categoria Assomusica ha reso noto che nell'estate 2020 tutti i grandi concerti in calendario non si terranno. Il riferimento è a Vasco Rossi al Circo Massimo, al Campovolo di Ligabue, ma anche a tutti gli eventi internazionali di primo livello: tra i tanti Nick Cave, Kendrick Lamar ed Eric Clapton, Avril Lavigne, Judas Priest, Kraftwerk. [..]

Canti religiosi: la storia dei Gen Rosso e Chiara Lubich

Canti religiosi: la storia dei Gen Rosso e Chiara Lubich

Nel 1943 c'era la guerra in Italia. Chiara Lubich aveva 23 anni e viveva in prima persona la tragedia: Trento, sua città d'origine, fu bombardata per lungo tempo. Le 80 incursioni aeree seminarono distruzione e morte, con 400 vittime e circa 1800 edifici danneggiati. [..]