https://www.toptesti.it
https://www.toptesti.it
Frances Bean Cobain ma cosa dici?

Frances Bean Cobain ma cosa dici?

10/04/2015

Frances Bean Cobain, figlia di Kurt Donald Cobain (leader dei Nirvana) e Courtney Love, parla del padre in occasione dell’uscita di “Montage of Hick”, il documentario di HBO sulla vita del padre, a breve in molte sale cinematografiche e di cui lei è produttrice.

Giorni fa intervistata dalla rivista Rolling Stone, ha espresso i suoi gusti musicali: “sono più da Oasis, Mercury Ray, Brain Jonestown Massacre. La scena grunge non mi interessa molto. Dump mi fa piangere, ma Territorial Prissing è un gran bel pezzo”.

Poi parla apertamente del padre. Racconta di un artista ambizioso, che viveva per la musica e voleva fare musica. Il suo obbiettivo era scrivere e suonare al meglio che poteva. Ciò lo faceva stare bene. Aggiunge: “Kurt ha abbandonato la sua famiglia nel modo più orribile possibile, ma questo ha ispirato le persone a metterlo su un piedistallo, l’hanno fatto diventare San Kurt. E’ diventato più famoso da morto di quanto lo fosse da vivo”.

Frances Bean, classe ’92, racconta di come gli altri componenti della band, Dave, Krist e Pat, gli siano stati vicino dopo la morte di Kurt. Frances aveva l’impressione di ricordargli il padre, tanto che un giorno Dave le disse: “Frances somigli così tanto a Kurt”. Una leggenda per molti. Un ricordo sbiadito per lei. Dura essere sua figlia eppure avere di lui lo stesso ricordo che il mondo ha.

Kurt personalità complessa e speciale rimarrà una leggenda intramontabile. Capace di generare emozioni forti, con un pizzico di malinconia e rabbia non appena si udisce la sua voce lamentevole, graffiante, straziata e straziante. Il documentario, intimista più che mai, è un’immersione nelle viscere tormentate della vita di Kurt, fatto di filmati, registazioni e fotografie. Il regista Brett Morgen ha avuto l’accesso, da parte della famiglia Cobain, agli archivi privati per avere a disposizione una vasta gamma di materiale inedito.

“Quando sono entrato in quell’archivio – ha dichiarato il regista – ho scoperto oltre 200 ore di materiale inedito, ma non solo musica. C’è anche una vasta gamma di progetti artistici ed oltre 4000 pagine di scritti che aiutano a dipingere il ritratto più intimo di Cobain, la parte di sé che non ha mai rivelato ai media”.
v Kurt, rest in peace. Peace, love, empty.

Francesca Flotta

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ

Svelato il mistero della misteriosa malattia di Avril Lavigne

Vuoi costruire una chitarra acustica?

News dal mondo della musica

Rubano le chitarre ai Negrita ma cercano di rivenderle alle persone sbagliate

Rubano le chitarre ai Negrita ma cercano di rivenderle alle persone sbagliate

Ritrovate le chitarre rubate la notte di Natale ai Negrita. La storia dei negozianti di Perugia che hanno riconosciuto la refurtiva. [..]

Le 10 migliori canzoni dei Pink Floyd

Le 10 migliori canzoni dei Pink Floyd

A metà degli anni '60 nasceva nel Regno Unito uno dei gruppi più importanti della storia della musica: i Pink Floyd. Visionari, psichedelici, d'avanguardia, sempre in cerca di nuove esperienze sonore che facciano vibrare le corde dell'anima. [..]

Le 10 migliori canzoni dei Queen

Le 10 migliori canzoni dei Queen

Restarci male per un articolo sulle 10 migliori canzoni dei Queen non è solo normale, ma è quasi un atto dovuto. Pensando al gruppo britannico, le prime 10 tracce vengono in mente di getto. Si spingono l'un l'altra sull'uscio della mente nel tentativo di entrare prima di tutte nei nostri pensieri. E quando lo hanno fatto, almeno altri 10 brani reclamano un posto nella top ten. [..]

Le 10 migliori canzoni dei Led Zeppelin

Le 10 migliori canzoni dei Led Zeppelin

La compressione di un repertorio di grandissimo pregio come quello dei Led Zeppelin a una rosa di 10 canzoni comporta esclusioni eccellenti e tagli dolorosi, esclusivo frutto di un gusto personale. [..]

Thirty Seconds To Mars: Jared Leto ferma il concerto perché la security è troppo violenta

Thirty Seconds To Mars: Jared Leto ferma il concerto perché la security è troppo violenta

I Thirty Seconds To Mars stanno portando a termine il loro concerto a Sacramento, California, quando il frontman Jared Leto nota qualcosa che lo induce a interrompere lo show: in platea alcuni addetti alla sicurezza stanno usando le maniere forti con un ragazzo. Lo hanno circondato e scaraventato a terra. [..]

Canzoni di Natale: la playlist sotto l'albero

Canzoni di Natale: la playlist sotto l'albero

Non è Natale senza la musica giusta. Ecco quindi un elenco delle più belle canzoni che contribuiscono a creare l'atmosfera. [..]

Capodanno 2019: la mappa dei concerti

Capodanno 2019: la mappa dei concerti

Tutti i concerti di Capodanno 2019 già confermati città per città [..]

Phil Collins: quel tuffo in piscina decisivo per entrare nei Genesis

Phil Collins: quel tuffo in piscina decisivo per entrare nei Genesis

La piscina, le audizioni, i Genesis e Phil Collins. [..]

Chi sono gli artisti più pagati del 2018?

Chi sono gli artisti più pagati del 2018?

In testa le regine del pop nella classifica 2018 degli artisti più pagati al mondo. C'è chi è arrivato a 100 milioni di dollari. [..]