Pierfrancesco Sampaolo

Pierfrancesco Sampaolo

 3.558

Albums

Biografia

Pierfrancesco nasce nel 1976 ad Orvieto, nel verde della campagna umbra muove i primi passi vivendo con i nonni sino a 5 anni. A 6 anni si trasferisca a Roma con i genitori, come tutti va a scuola, come tutti farebbe altro se potesse, come tutti fa sega, come tutti gli altri cerca di conoscere più "tutti" possibile per condividere la condizione di prigionia adolescenziale che sempre tutti si trovano a vivere. A 16 anni trova la chitarra classica del padre nello sgabuzzino... Nei viaggi con i suoi genitori con K-70 e roulotte troneggiano De gregori, battisti , Dalla e Vecchioni con una spruzzata di De Andrè qua e la... Impara a memoria molte canzoni sin da piccolo... Con la chitarra rinvenuta tenta un approccio solista... Comincia a suonare con Salvatore Federico (Steel Tyrant) e Giampietro Pica (Mamacalura, Terradunione, Acoustic Impact) fondando vari gruppi ai tempi del liceo dandosi ai cori ed al basso.... il Grunge si impossessa di lui insieme al Blues antico ed i cantautori... non lo molleranno più... A 18 anni parte, va a modena, con se la chitarra...suona ancora...scrive parecchia musica che registra di nascosto in un mangianastri con microfono...nel 97 si trasferisce a Torino, compra la prima chitarra elettrica e fonda nel 98 i Quinta Istanza con Giuseppe Ingicco (basso) e Christian Darretta (batteria); incidono 2 dischi con Bassa Frequenza di Michele Lasala, Estremirimedi 1998 (Non chiedetemi più, non ho più tempo, La Danza dei Sopravvissuti alcune tracks) e spazi aperti 1999-2000 (Senza più Via di Scampo, Vuoto, Con le Ali alcune tracks) (alla batteria subentra Francesco Ciccio Suma); vincono un contest a Torino per la king's road production. A 23 anni Pierfrancesco aveva già scritto 130 canzoni, acerbe, cattive, indigeste malinconiche, speranzose arbitrarie e violentemente docili... BMG dirà di loro (2000) i nuovi Afterhours...nel 2000 si trasferisce a Novara...un anno rimane fermo con la musica per riprendere nel 2002 ad Udine entrando a far parte dei "Birragratis" come cantante, band rock n roll di grande esperienza e grandissime cover...Suona dovunque nel triveneto grazie all'Agenzia Musicisti tre Venezie e l'amicizia con il cantautore Rocco Burtone che lo inserisce in molteplici situazioni dell'area.. Si fa le ossa, canta con Ilaria Siliotto e con lei fonda i Rumore Rosa, duo chitarra/voci/piano e Synth con la quale incide "La Brezza" e "Viaggio di Ritorno" che verrà poi inserita come sigla finale del film indipendente EXIT di max Amato. Alla fine del 2004, ahilui, torna a Roma e la vita, le donne, il lavoro e tanto altro lo indurranno a scrivere molti brani ma a non trovare situazioni per esprimersi dal vivo...Studia molto, specie il canto dandosi alla lirica, al jazz ed alle tecniche giapponesi in attesa che qualcosa accada...Nel 2005 collabora con RadioRock e dirige poi Radio West per poi fondare oasiradioroma sul web...La radio dura un anno ma gli da nuova linfa e nel 2007 viene ingaggiato per una cooproduzione con la SIFARE srl production con la quale, assieme a Luciano Salvemini, registra un mini LP come solista (Wonderful, Itaca, Dentro agli occhi alcune tracks). Il rapporto con l'etichetta non va bene e nel 2008 si unisce come cantante alla Johnny's Band (sino allora The Johnny's) dove in particolare conosce Maurizio Volpetti (attuale Batterista in Brigitte Bordeaux) paolo Valerio, Marco Chiusolo e Teddy Lauria. Con loro comincia una proficua escalation di brani, rockblues e non solo, che collabora a scrivere con la band, in particolare con marco Chiusolo, curand melodie, testi, liriche ed arrangiamenti. Comincia ad innamorarsi di ten Years After, Fleetwood Mac, Canned Heat, John Lee Hooker, George Thorogood che affianca ai già seguiti Johnny Cash, Lou Reed, Tom Waits, Sergio Caputo, Bob Dylan , Jeff Buckley, Smiths e Grant lee Buffalo che daranno ulteriore impulso alle sue influenze.. la Johnny's band ha un'attività Live intensissima sin da subito totalizzando in 2 anni 134 serate, collaborando con Roberto Ciotti, 99 Posse, Syria, Tonino Carotone e molti altri. Fabio Treves su Jam aprile 2010 li metterà come rivelazione del Blues nostrano, nel 2009 vincono il premio Metropolitan Blues Summit come band per la rinascita del Blues, partecipano a tre edizioni di Villa Celimontana jazz e vincono vari concorsi incidendo un EP (Johnny Blue). Nel 2010, per varie congiunture e divergenze su approcci musicali Pierfrancesco con maurizio Volpetti fonda I Brigitte Bordeaux (duo chitarra e batteria) per dare spazio anche alla profonda inclinazione Busker che covava ed alla quale si era avvicinato varie volte...Il contatto diretto con il pubblico, la semplicità inquietante della strada completano le inclinazioni e l'idea di musica che ha Pierfrancesco...Scrive decine di canzoni...in 14 giorni prepara un repertorio da presentare 15 giorni dopo al Ferrara Buskers festival...la partecipazione è bellissima e molto sentita, il duo viene accolto con grande entusiasmo e li spinge a rafforzare questo progetto. Tuttavia, alcuni membri della Johnny's band leggono questa variante come una sorta di tradimento e disamoramento...Brigitte Bordeaux ha un'escalation vertiginosa a sua volta e, data anche la versatilità del Duo, colleziona un numero esorbitante di live, in particolare lungo tutto lo stivale... le canzoni di Pierfrancesco sono semplici e dirette, sincere e grintose sia con l'italiano che con l'inglese raccontano storie di viaggi, di andate e di ritorni, di pollici arsi al sole e nobili spiantati... Suonare in 2 con questa formazione è difficile, assai impegnativo e i Due suonano per ore al fine di trovare sempre di più l'intesa perfetta...Nel 2011 Brigitte Bordeaux suonano per 69 volte in giro per l'Italia fra locali e festival (Vernasca, Ariano Folk, Modena Buskers etc...) percorrendo più di 9000 km. inciodono un EP alla GrooveFarm con Alberto Rossetto (Brigitte Bordeaux 2011, Rosalinda, Viaggio nel Perù, Le Onde del mare alcune tracks). Nel girovagare incontrano a Valmontone, al B Folk, il cantautore Luca Carocci con il quale nasce una strettissima amicizia e collaborazione. Luca spinge Pierfrancesco ad esibirsi anche da solo dando un taglio più intimo e magnetico alle sue canzoni. Condividono diversi Live e l'ambizione di scrivere un disco insieme... Pierfrancesco scrive fra Gennaio e febbraio 2012 Una Notte Qualunque, Vetro e Lettere da un Treno che, in qualche modo, lo riportano a casa da dove era partito tanti tanti anni prima...tutto questo, attualmente sta ancora accadendo... Myspace, facebook e Youtube conservano alcuni brani di pierfrancesco Sampaolo nelle varie versioni sopra descritte...FolkBeat pour amour a tutti...

Artisti correlati

News dal mondo della musica

The Who: il nuovo album "Live At Wembley" con l'orchestra

01/02/2023

Gli Who hanno reso nota l'uscita di un nuovo album dal vivo intitolato "The Who Live At Wembley With Orchestra", disponibile dal 31 marzo.

NUOVE USCITE MUSICALI

Grignani: "quella volta in hotel a Reggio Calabria finì male"


Andare a un concerto di Gianluca Grignani non è mai un'esperienza banale. Nel corso della sua carriera non tutti i live sono stati portati a termine e oggi ricorderemo il perchè.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Nazionale cantanti: la storia


"La nostra storia inizia con un traversone di Gianni Morandi dalla fascia destra". E' la storia della nazionale cantanti, fatta di divertimento, stadi pieni e solidarietà.

GOSSIP E CURIOSITÀ

The Voice Senior: Paolo Emilio Piluso da Casali del Manco incanta i giudici

23/01/2023

La terza edizione di The Voice Senior scopre Paolo Emilio Piluso, ingegnere di Casali del Manco, in provincia di Cosenza.

CONCERTI ED EVENTI

Mariella Nava: l'importanza di un istante

21/01/2023

Il periodo storico che viviamo ci sta mettendo a dura prova. Ma questa incertezza dell'oggi e del domani può essere la molla per ritornare ad apprezzare ogni momento e celebrarne la bellezza nel modo più giusto. Ne abbiamo parlato con Mariella Nava, in occasione dell'uscita del suo nuovo singolo "Alla Salute", che ci ricorda di valorizzare ogni istante e di brindare alla vita.

INTERVISTE

"Starship": se quelle ali potessero parlare

15/01/2023

"Starship" era il nome dell'aereo privato utilizzato da tante rock band per per gli spostamenti nei tour: dai Led Zeppelin a Elton John, da Alice Cooper ai Rolling Stones, e ancora Bob Dylan e Deep Purple, in tanti sono saliti su quello che è considerato il velivolo più rock di sempre.

GOSSIP E CURIOSITÀ

"Last Christmas" sotto attacco: lanciata una raccolta fondi per cancellarla per sempre

04/01/2023

"Last Christmas" degli Wham! dal 1984 è una delle canzoni natalizie per eccellenza. Non a tutti piace e c'è chi la detesta a tal punto da intraprendere una crociata in favore della sua defenestrazione: una coppia inglese, infatti, si è posta l'obiettivo di cancellare il brano dalle rotazioni radiofoniche, dalle tv e dalle piattaforme streaming. Come? Acquistandone i diritti di licenza.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Freddie Mercury: i regali di Natale anche dopo di lui


Freddie Mercury viene descritto da tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerlo come un uomo generoso, dal gran cuore, sempre proiettato verso i bisogni degli altri, soprattutto nel periodo di Natale.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Maneskin: paura e delirio a Las Vegas

21/12/2022

I Maneskin nei giorni scorsi si sono esibiti a Las Vegas e, a fine concerto, hanno distrutto gli strumenti con cui hanno suonato. I 4.500 spettatori presenti pare abbiano gradito, mentre il popolo del web ha commentato in maniera molto critica l'accaduto. Vediamo perché.

CONCERTI ED EVENTI

Sondaggio

Le canzoni sulla "Pace" - STOP WAR - Quale la tua preferita?

 
Risultati sondaggio
Plastic Ono Band - Give peace a chance
John Lennon - Imagine
Black Eyed Peas - Where is the love
Passengers - Miss Sarajevo
U2 - Peace on Earth
Bruce Springsteen - War
Bob Dylan - Blowin' in the wind
Scorpions - Wind of change
Michael Jackson - Earth Song